.
Annunci online

oblomov

Non esser mai! Non esser mai! Più nulla,
ma meno morte che non esser più!

Diario

20070604

Riflessioni mattutine sull'incontentabilità; ovvero: sull'infelicità del possibile Il mio mondo

Può darsi che la cosa dipenda dal mio essere sempre stato trattato piuttosto bene dalla vita, ma forse è invece uno stato d'animo più diffuso. Comunque, stamattina, appena sveglio ed ancora a letto, pensavo che in realtà sono incontetabile.

O forse dovrei dire “diversamente felice”.

Perché in realtà è facile farmi felice, basta spesso davvero poco, tipo trovare un sito che ha quasi tutte le copertine mancanti dal mio scaffale aNobii; ma per esempio anche qui, questa felicità è lineata dal fatto che non sono tutte lì, che rimangono degli spazi vuoi, o che alcune (un paio) sono quelle di nuove edizioni e non delle stesse che ho io.

Ed è così con tutto: perché c'è sempre “di più” di quello che si ha, ed il pensiero di non averlo può offuscare la felicità, tipo un appartamento da 130 mq con terrazza e 35 mq di garage, a due passi dalla cittadella ed accanto al futuro appartamento di Alex, ed anche se costa “poco”, sono sempre 290.000 € (uopigghili).

In realtà non è che queste pecche mi mettano tristezza o mi rendano meno felice, ma la mia mente che sempre lavora a sviluppare futuri possibili o presenti alternativi rimane continuamente occupata da ciò che potrebbe o avrebbe potuto essere, e crea una strana tensione che distrae e distoglie dal presente. E d'altra parte, varrebbe forse la pena di smettere di pensare (e vivere!) altri mondi, solo per godersi di più questo?

Ne dubito.

permalink | scritto da in data 4 giugno 2007 alle 13:08 | Stampastampa
Commenti Commenti (2) (pagina)
Clicca qui per leggere i commenti o per commentare
maggio        luglio