.
Annunci online

oblomov

Non esser mai! Non esser mai! Più nulla,
ma meno morte che non esser più!

Diario

20080626

Estatecatanese Diario

Oggi che sarebbe il compleanno di mio padre sono successe cose miracolose. E non mi riferisco al fatto che mi sono dimenticato l'alimentatore a casa, quello succede anche in giorni normali.

La prima è che i miei genitori sono andati al cinema. Hanno visto Il Divo (di cui però purtroppo non sono molto entusiasti).

La seconda è che con l'Affine abbiamo provato ad andare a mare; e poiché Alex era troppo stanco per procedere con l'idea iniziale di andare chez lui, abbiamo fatto (io e l'Affine) un tentativo sul lungomare catanese. L'esperienza non è stata esaltante; d'altra parte, se i catanesi continuano a votare per la parte politica che in due amministrazioni è risciuta a portare il comune alla bancarotta con oltre un milione di euro di debiti, è evidente che dei solarium (che il comune non ha più i soldi per montare: la ciliegina sulla torta di tutte le belle cose a cui ci aveva abituato Bianco) non ha che farsene. Strano, perché io li ricordavo molto, ma molto affollati.

Ora invece del carnaio c'è l'immondezzaio scogli scogli. E questo di miracoloso non ha molto

permalink | scritto da in data 26 giugno 2008 alle 23:22 | Stampastampa
Commenti Commenti (0) (pagina)
Clicca qui per leggere i commenti o per commentare

20080620

Estatepisana Diario

Auguri Sorella Minore

permalink | scritto da in data 20 giugno 2008 alle 9:37 | Stampastampa
Commenti Commenti (2) (pagina)
Clicca qui per leggere i commenti o per commentare

20080615

Repoopsblica #2 Intermezzi

Su qui quo e qua l'accento non ci va. Ditelo a quelli di Repubblica.it.

permalink | scritto da in data 15 giugno 2008 alle 11:03 | Stampastampa
Commenti Commenti (0) (pagina)
Clicca qui per leggere i commenti o per commentare

20080613

Ed anche Tiscali decadde Diario

Che gran tristezza toccare con mano la decadenza dell'unico provider raccomandabile per il suo supporto tecnico. Fino a qualche tempo fa avrei raccomandato Tiscali ad occhi chiusi, per chi volesse farsi un allacciamento ad internet: le mie (poche, perlatro) esperienze con il loro supporto tecnico, le ultime delle quali nel 2007, si erano sempre rivelate estremamente positive: interventi rapidi, supporto gratuito.

Purtroppo, le cose sono cambiate anche lì, e la ‘Telecomizzazione’ ha raggiunto anche quest'ultimo caposaldo di validità tecnica: un aggiornamento delle linee che ne ha causato la caduta, il contatto gratuito al 130 senza risultati, e solo il supporto a pagamento ha permesso il riallacciamento.

Quindi, basta più suggerire Tiscali. Fa schifo come gli altri. In che modo sarà connessa la cosa al fatto che Soru se la sta vendendo? Vedremo.

Episodi come questi fanno riflettere sulla necessità di creare una concorrenza subdola ed efficace per minare le basi della necessità di un “Internet Service Provider”: dopo tutto, Internet è strutturalmente concepita per essere decentralizata ed inaffondabile, anche nel caso di malfunzionamenti a qualche nodo; purtroppo, questo concetto attorno a cui è stato inizialmente costruita ha dovuto fare i conti con il costo infrastrutturale della propria espansione, stravolgento l'iniziale pianificazione 'anarchica' in una struttura ad albero in cui gli utenti domestici altro non sono che le foglie, che si aggrappano a rametti che si aggrappano a rami sempre più grossi fino ai backbone che mantengono la struttura originaria.

La chiave è la creazione di una nuova infrastruttura, distribuita ed a basso o bassissimo costo, che sia sufficiente per le esigenze della maggioranza degli utenti (leggi: navigazione sul web, utilizzo della posta elettronica) e che sia gratuitamente (modulo al più l'acquisto di un router) accessibile ai più. Gli strumenti tecnici per realizzare questo ci sono già (ed uno di questi, Netsukuku, è stato realizzato al Freaknet MediaLab della mia città). Come fare per far sì che si diffondano fino a raggiungere la massa critica che possa fare la differenza?

permalink | scritto da in data 13 giugno 2008 alle 12:42 | Stampastampa
Commenti Commenti (0) (pagina)
Clicca qui per leggere i commenti o per commentare

20080610

Estateunitense Ad Personam

Auguri Sorella Maggiore.

permalink | scritto da in data 10 giugno 2008 alle 12:13 | Stampastampa
Commenti Commenti (1) (pagina)
Clicca qui per leggere i commenti o per commentare

20080609

La risposta alla domanda fondamentale sulla Vita, l'Universo e Carcassonne Diario

permalink | scritto da in data 9 giugno 2008 alle 12:14 | Stampastampa
Commenti Commenti (0) (pagina)
Clicca qui per leggere i commenti o per commentare

20080604

Dalle stelle alle stalle Diario

Gli ultimi due giorni mi hanno portato al cinema davanti a pellicole molto diverse tra loro, ciascuna meritevole nel suo genere.

La prima è Il Divo, l'ultimo film di Paolo Sorrentino, un'opera che eccelle per ironia, costruzione, recitazione (Toni Servillo nella sua sempiterna ma perfettamente inquadrata immobilità), tempi e modi. L'architettura, con l'apice nell'immancabile monologo servilliano, regge fino alla non immediatamente seguente conclusione. E nulla viene detto che non si sappia già, e nulla viene taciuto che ciò che comunque si dovrebbe sapere.

Ed alla fine, il vero dubbio è: qual è l'opinione dell'oggetto del film sul film stesso? Cosa ne pensa il divo di questa sua “biografia”?

Film molto diverso, da ‘pisciarsi’ dalle risate, Pepi, Luci, Bom e le altre ragazze del mucchio, vecchio film di Almodóvar giustamente vietato ai minori; non a caso Sal si sente di poterlo chiamare un po' il Bignami del cinema porno: pur non essendolo nemmeno di striscio, ne tratta comunque tipici topici salienti. In parole povere: bragas Pontes por todos.

permalink | scritto da in data 4 giugno 2008 alle 23:34 | Stampastampa
Commenti Commenti (0) (pagina)
Clicca qui per leggere i commenti o per commentare
maggio        luglio