Blog: http://oblomov.ilcannocchiale.it

Quan(d|t)o sono (geek|nerd) #3: habemus tabulina graphica

La soddisfazione non si può capire!

Da quando mi sono definitivamente convertito a Linux (anche se, lo ammetto, Windows è ancora installato) sono ben poche le cose di cui sento la mancanza, e sono abbondantemente compensate dai benefici che ne traggo.

La cosa forse più d'impatto (visivo, letteralmente) è che per la mia scheda grafica non esistono driver open source che supportino l'accelerazione grafica 3D, e devo pertanto scegliere tra una visualizzazione un po' rallentata (e senza alcunché di tridimensionale), o usare i driver “a scatola chiusa” che la nVidia offre a chi delle tre dimensioni non può fare a meno; e poiché (1) io non sono tra questi (l'accelerazione mi servirebbe solo per Cities3D, ancora lungi dalla piena giocabilità, e per BZFlag, a cui comunque non gioco da secoli) e (2) ci sono buone probabilità che il progetto nouveau giunga a compimento (o almeno alla piena utilizzabilità) prima che io del 3D ne abbia bisogno, preferisco rinunciare ad alcuni lussi e vincere in coerenza.

Un altro motivo di cruccio (fino a stasera!) è (stata) la tavoletta grafica: nonostante salti mortali, non sono riuscito a farla funzionare correttamente; fino a scoprire che la cosa dipendeva da problemi noti. Ed allora, in pieno spirito geek notturno, ho fatto ciò che conferma la superiorità del software open source: ho preso il codice del driver (con il problema noto, ma intonso da un anno) e l'ho corretto!

Posso così finalmente sfruttare la comodità della penna in tutti quegli utilizzi dove il puntamento rapido a pieno schermo fa preferire a me, uomo di tastiera, una diversa periferica d'interfaccia uomo-macchina: ad esempio, questo articolo è stato steso usando Dasher e la tavoletta (velocità 8, laddove con il touchpad incorporato nel portatile non potevo sperare di arrivare nemmeno a 3); e non possiamo dimenticare i programmi di grafica, Inkscape e Gimp … come posso sopravvivere senza, vista la mia totale incapacità nel disegno?

Ma seriamente (e soprattutto), volete mettere la soddisfazione di esser riusciti nell'impresa, di aver pronto un non insignificante contributo per l'open source? altro che bot! (anche se, digiamolo, il bot il suo successo lo riscuote). (Sarà mica vendibile nel curriculum come riprova dell'esperienza come programmatore? O è meglio attenermi ai contributi lavorativi?)

E ora comincia l'iter perché le mie modifiche vengano incluse nella versione ufficiale dei driver, a beneficio di tutti coloro che hanno una tavoletta grafica come la mia ed una versione recente di Linux. Speriamo bene.

(Wow. Si saran fatte le quattro (e mezza), ma queste son cose che fanno venire persino la voglia di rimettersi al lavoro sulle cose per cui ti pagano.)

Pubblicato il 24/4/2007 alle 4.40 nella rubrica Il mio mondo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web