Blog: http://oblomov.ilcannocchiale.it

Poteva andar peggio (ma anche meglio)

Direi che possiamo sorvolare su quanto è stato penoso il primo giorno di ritorno alla corsa (nemmeno cinque minuti; però ho fatto gli addominali!). Parliamo invece di Shrek III, fiacca terza (ed a questo punto si spera ultima) puntata di una serie che ha avuto un inizio eccezionale con un brillante seguito. L'ultimo episodio è invece fiacco e lento, e benché abbia i suoi simpatici momenti, langue molto, indugiando sulla retorica e cercando di dare troppo (poco) spazio a troppi personaggi: non c'è più nulla di notevole, nulla di memorabile, nulla per cui valga veramente la pena.

Per consolarci, dopo il cinema andiamo (con l'Affine, Alex e ragazza) a prendere un antipasto ed un piatto di patatine al Tubo (appena riaperto). Durante la successiva passeggiata con sgriccio veniamo fermati da una comitive di giovin pulzelle (ma anche non proprio giovanissime) con ruota a terra. Io ed Alex ci prodighiamo con la nostra buona azione quotidiana, ed io mi trovo pure a subire qualche insulto (insinuazioni sulla possibilità che io possa essere ingegnere; ssé): in cambio hanno le salviettine inumidite per farci pulire le mani. Comicità involontaria quando, mentre io ed Alex inziamo a smontare la ruota a terra le nostre rispettive proseguono la passeggiatina fino alla vetrina successiva, con dubbi preoccupati delle suddette giovin pulzelle sulla possibilità che le ragazze si fossero offese o ingelosite.

Ma la gente è scema o che?

Pubblicato il 7/9/2007 alle 20.32 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web