Blog: http://oblomov.ilcannocchiale.it

Un bel rientro

Vien quasi da dire che la parte migliore di questo viaggio sia stato il rientro, nonostante i timori che si prosettasse persino peggiore dell'andata, tra scioperi dei treni e taxi assenti. Ed invece è andato nel migliore dei modi, con una colazione in camera, una rapida camminata fino alla stazione, e poi un ICE dopo l'altro, senza intoppi senza ritardi, checkin immediato, nuova colazione, voli tranquilli, quasi come essere in treno, solo qualche piccola turbolenza durante l'atterraggio, ma nulla di che. E l'Affine ad accogliermi.

Ecco, sicuramente il ritorno da solo sarebbe bastato a compensarmi del viaggio e della frustrante permanenza, fosse stata l'unica cosa buona. Invece si è andato ad aggiungere a ben tre aspetti positivi: la colazione continentale, sono dimagrito, ed ho finito —finalmente— Il Rombo (un rullo di tamburi, signori?)

Comunque, mi aspetta finalmente un po' di meritato riposo, in questa gelida notte siciliana. (Ché una cosa non si poteva dire che mancasse, in Germania: il riscaldamento; e se uno dei professori lì poteva vanzare l'ipotesi che da noi li usiamo di meno perché non ne abbiamo bisogno … be', dovrebbe venir lui qui a dirmi come si sentirebbe dentro casa.) Nella speranza che stanotte non mi sveglierò alle quattro meno venti sganasciandomi dalle risate per un nome assurdo e lunghissimo venutomi in sogno.

Pubblicato il 18/11/2007 alle 0.22 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web