Blog: http://oblomov.ilcannocchiale.it

Velocemente senza fretta

Svegliarsi ore prima per un breve salto di corrente che fa trillare l'UPS.

Accompagnare i miei all'aereoporto prima del sorgere del sole con le promettenti notizie sui risparmi sui voli.

La coppietta che passeggia sul lungomare catanese, ed è poco più tardi.

Tentare di recuperare qualche ora di sonno, con un minimo di successo.

Guardare alle prossime due settimane, dove sarò molto più solo ma non per questo molto più libero.

Chiamare all'Ufficio Ricerca e scoprire che per rinunciare ai termini ed anticipare la data d'esame bisogna ancora aspettare: l'infinita farsa del facciamo finta di fare le cose per bene.

Le offerte di lavoro come programmatore diventano sempre più allettanti, anche quando vengono dalla Russia.

Pubblicato il 21/7/2008 alle 11.28 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web